domenica 23 giugno 2013

I Grandi Progetti


I grandi progetti, si sa, proprio perché sono grandi, hanno bisogno di grandi energie, di tanto tempo e in genere, di disponibilità economica.


Speravamo di fare presto, ma sapevamo che la nostra ristrutturazione sarebbe andata per le lunghe, sapevamo anche di dover mediare/contrattare/ricercare per poter arrivare alle persone che più si confacevano alle nostre idee di ristrutturazione ed al nostro budget e poi, per l’ennesima impelagatura e l’ennesimo contrattempo, abbiamo deciso che forse serve altro tempo…

Mi dispiace non poter essere a casa mia anche quest’anno, queste vacanze, ma pazienza, dopo aver passato le trafile e i patimenti dell’adozione, vedo tutto sotto un’altra luce, anche le persone che all’inizio del percorso prendevo per incompetenti e superficiali, ora riesco a comprenderle. Chissà che non accada anche con tutti quelli che per varie vicissitudini sono transitati per casa nostra!

2 commenti:

dondestaralaestrellazul ha detto...

si, dopo le trafile dell'adozione, credo anch'io che tutto puo' sembrare piu' semplice. A me e' successo lo stesso dopo 10 anni di documenti da produrre continuamente per le amministrazioni statali di vari paesi del mondo: ormai non mi sembra più insormontabile nessuna burocrazia.

Heidi ha detto...

Dici bene! Si prende tutto con un' altra filosofia :-)